You are currently browsing the category archive for the ‘Diario’ category.

Sarò in grado di scrivere? Questo ho continuato a chiedermi avvertendo quella che è diventata ormai la solita fitta di mancanza associata alla frustrazione di non riuscire ad impedirmelo…non c’è più lei che si consuma per tre quarti da sola appoggiata al posacenere, compagna anche in questo…onnipresente in tutto.
Stanotte l’ho sognata, non una ma tre volte! Dio non ci sarà un simbolismo in tutto questo!? Mi sento già abbastanza fuori di melone ultimamente…
A differenza di altri ex fumatori non l’ho fumata, l’ho solo presa dalla borsetta insieme all’accendino per scoprire con orrore nel momento in cui stavo per accenderla che no accidenti non era roba mia , nemmeno la borsa, un fottuto automatismo… e poi mio padre… più giovane e vestito in modo assurdo…ma come non notare quella sigaretta…mi è passato davanti, diretto chissà dove…e questo mi ha ricordato che gli andavo a comprare le Muratti …và beh… e poi una stanza, tante persone…e tutte con la sigaretta in mano ed io ad annusare l’aria indecisa tra la nausea e il desiderio….
Io fumo da sempre… OPS fumavo da sempre, fino a 3 settimane  fa…da sempre perché non ricordo com’era “prima”, purtroppo. Ed è il primo tentativo…eh si, le statistiche sono sconfortanti, difficile riuscirci al primo colpo. Questa non è una “testimonianza” , forse qualcuno capiterà per caso su queste pagine a caccia di conforto e incoraggiamento e rimarrà deluso…è solo uno sfogo perché smettere di fumare è difficile, e per alcuni è parecchio difficile. Non ti cambia la personalità come qualcuno sostiene ma è indubbio che qualcosa và in corto circuito …tutti i tuoi momenti sono associati ad una sigaretta tra le dita…dopo il caffè? Certo ma è scontato ….e di tutti gli altri momenti? Qualsiasi cosa tu faccia…esci dal lavoro per salire in macchina e il gesto si affaccia alla tua mente, esci dalla doccia, idem, fai una pausa al lavoro, come non pensarci? Il tuo momento di “pausa” per l’appunto, come fare a rilassarti ora? Ti senti arrabbiata? Non sai come fare a non correre a comprale, pensi di non farcela, ti assale il panico…e perchè sei arrabbiata? Spesso perchè non stai fumando…è un gatto che si morde la coda…pensi che non passerà mai e allora tanto vale deporre le armi e cedere…e le notti insonni e lei che ti fumava tra le dita e ti regalava l’illusione del sollievo? il gesto…il gesto… e quelle nuvolette di fumo…la dipendenza fisica c’entra solo in minima parte, è evidente… ti senti su un’altalena impazzita che và dall’ira alla depressione. Tutto quello che si dice è vero…c’è chi la paragona ad un amante…Ti senti come se .. come se stessi subendo la perdita di una persona che ami…stringi i denti giorno dopo giorno dicendo a te stessa che passerà per poi sentirti sull’orlo della disperazione perché ne dubiti….ti senti triste….vorresti tornare indietro nel tempo…ti assale la rabbia…e poi di nuovo giù…i ricordi che si affacciano a tradimento…il desiderio di rivederlo… insomma credo di aver reso l’idea.
Perché ancora non ho ceduto? Come ho fatto a resistere?   Boh….forse sono fortunata, nessun fumatore nei dintorni e la mia ostinazione a non mettere mano al portafoglio…e perché questa schiavitù-dipendenza mi fa oltretutto incazzare… o forse perché ci credo, semplicemente. Credo che un giorno il mio cervello smetterà di associarla ad ogni momento… perché ogni momento senza di lei equivale a dimostrare al mio cervello che si può :O… si dimentica, prima o poi.
Verrà il momento in cui dovrò affrontare i fumatori… mi sento in pericolo :O) … oddio… forse un giorno riderò di tutto questo. Dicevo che non è una testimonianza….ma se ne uscirò vincitrice questo è un post che dovrò aggiornare, e allora si, potrò essere di conforto per qualcuno, chissà…
Sembra un delirio lo so, ma poteva essere peggio se mi sbizzarivo con le metafore 🙂 …ma chi se ne frega! Ho scritto senza fumare, anche se ammetto che per un attimo ho guardato sul tavolino e mentalmente stavo già allungando la mano…

Una mia piccola impronta in libreria

Un'opera del "Web Writers Group's - Libera associazione di scrittura solidale" che devolve l'intero ricavato della vendita di questo libro, per le finalità benefiche ed assistenziali della LAIF di Roma. Scritto da 34 bloggers di 23 città d'Italia con 60 opere tra poesie e racconti per un totale di 171 pagine sul tema dell'infanzia. Introduzione di Maurizio Mannoni. Il libro è acquistabile in rete presso sito dell'editore, cliccando sull'immagine della copertina.
wordpress visitors
Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Dear Miss Fletcher

With a proper background women can do anything. (Oscar Wilde)

Francesco Nigri

Passionate Life and Love

Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

Banshee.

Turning saints into the sea.

.....Alito Di Vento.....

Vivo e lascio Vivere con Interesse.

Goccedisabbia's Blog

La Vita è fragile, l'Amore no.

Flameonair's Blog

Un blog di parole, sogni, emozioni, suggestioni

Bludinotte

Scrivere è dipingere con le parole!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: