Cosa vuoi che è,

non voglio che

ti senti

a disagio,

se vuoi che te lo lo prendo io

non ci sarebbe problemi,

basta che tu

non mi dici sempre

questa cosa

arcana

del

congiuntivo.

da “Tutte le proesie” di Federico Maria Sardelli