L’età

È una pagina strappata che vola via 

Portando con sé gioie e dolori

Frammenti di amore e odio

L’età

È un viso cangiante

In un grande libro ricco di immagini

Cuore in primavera e in inverno

Paradiso e inferno

L’età

È il sole e il temporale

Mietiture e raccolti

E’ il tempo che prende e che dà

La paura ma anche il desiderio

L’età 

È il sapere condiviso

Il rimpianto e Il bisogno di voltarsi

la speranza che si rinnova

la necessità di rincorre il futuro

l’età

è la gioia infuriata

perché deve fuggire a nuoto

lontana dalle finte alternative

là, nascoste sull’altra riva

l’età

è il dubbio che si propaga

l’amarezza che sommerge

la metamorfosi dell’amore

poco prima dell’ apoteosi

l’età

e’ memoria nel sarcofago

la rivolta e poi la collisione

un mattino nebbioso

che dissipa i nostri incubi

l'età

è  il nostro viaggio.