L’odore di una notte smarrita

Proiettata in un momento senza fine

Profumo del mare sulla pelle che brucia

Al ritmo della risacca i cuori battono

Sotto il cielo stellato dove si celano le rime salvate

 

Bellezza di una notte che la memoria trattiene

Fino a che l’autunno non la ricoprirà con foglie morte

E colori sbiadiranno sotto un cielo di piombo

Allora chiudero’gli occhi ormai velati

E ascoltero’ l’eco di un sogno

Che si è smarrito sotto il freddo

 

Annunci