Siamo legati

Gli uni agli altri

Da necessità e speranze

Che trascendono raggruppamenti infantili

Così recentemente partoriti

Da menti separanti

In questa culla umana

Dalla quale non siamo ancora

Emersi con forza gentile,

Così noi vogliamo ottenere il dominio

E raggiungere il vantaggio

Per sentire che meritiamo

Un posto più alto

Di chiunque altro

Ma noi siamo legati

Gli uni agli altri

Con più in comune

Di quello che vogliamo vedere,

Per cui, io ho bisogno di te

E tu hai bisogno di me

Legati come noi siamo

In questo letto culla

Lo stesso ombelico nutre tutti noi

Quando tu tiri un respiro

I miei polmoni si espandono

Quando io cado

Il tuo corpo prova dolore…

Siamo legati,

Gli uni al tutto,

Intrecciati come la tela di un quadro in cerca di una cornice,

Ora noi sembriamo indugiare

Su interruzioni strappate

Ignorando la verità

Che noi siamo

Legati.

Dudley Weeks è conosciuto in tutto il mondo per la sua attività di risoluzione dei conflitti, di peace-building (lett. costruzione di pace), educazione e gestione di progetti internazionali. Ha lavorato come consulente, educatore e facilitatore/mediatore nella risoluzione di conflitti in più di cento paesi per diversi tipi di committenti, fra i quali si annoverano: organizzazioni governative che operano a livello internazionale e regionale, organizzazioni non governative (Ong), leader nazionali, comunità, multinazionali, gruppi umanitari di assistenza. Si è impegnato in progetti sia civili che militari di peace keeping (mantenimento della pace) e peace building.

"Intreccio" di Sandra Amicucci.