E sempre elettrizzante l’arrivo di un temporale quando scandisce il ritmo che pulsa nelle vene…tutto si contrae per ricevere quell’attacco ancora invisibile che vibra nell’aria, che piega l’apparente fragilita di quel verde rigoglioso che ostenta con orgoglio la propria stagione ; fiori troppo fragili si spogliano dei loro colori ma le radici che non posso vedere continuano ad assorbire la loro forza dalla terra che le protegge; le nuvole invece decidono di assecondare quella furia disegnando nel cielo una danza languida ; sfrecciano in cielo passerotti e merli ad una velocità incredibile, sembrano giocare ignari di quello che verrà o troppo saggi per preoccuparsene. Solo le montagne, che si stagliano nel cielo che si fa sempre piu minaccioso alle loro spalle , rimangono inperturbabili… ed io cosa scelgo di fare? Una scelta che comporta chi voglio essere.

"The singing butler" di Jack Vettriano

Annunci