Ci sono ancora delle perline qua e la sul tappetto… devo proprio usare l`aspirapolvere… si saranno seduti sul divano mentre frugavano nel mio cofanetto ? E sul mio letto ? O sono rimasti in piedi mentre vuotavano il mio porta gioie sparpagliando in giro il suo magro bottino sulle lenzuola ancora sfatte ? … ora i rendo conto che forse sono stata io a farli scappare , in fondo il tempo d`infilare la chiave nella serratura è forse sufficiente per gente di quella risma per prendere il volo … ho avuto un contrattempo oggi , chissa se fossi arrivata prima… " fortunata se non ti hanno portato via quasi nulla " … nulla ? Oh certo , di materiale nulla che non possa essere sostituito senza colpo ferire …ma la mia intimità calpestata ? E la mia tranquillità ? E la mia sicurezza ?… eccola la rabbia che per qualche motivo insondabile è rimasta acquattata in un angolo per giorni , inutile, sterile, indirizzata ad un bersaglio senza nome e senza volto, esacerbata dall’impotenza . Respira , respira a fondo, è come un sogno sgradevole che sbadisce fino a scomparire se ti concentri sulla tua realtà, sul tuo ambiente, rimasti intatti… tutto sommato, anche senza riuscire a ricostruire quella catena di piccoli eventi, posso dire di aver vinto io.