Sono stata ruscello

Acqua fresca e pura

Dove miravo emozioni pure

Sciacquio  di un cuore tenero

Era l’infanzia

Forza giocosa in crescendo

 

Sono stata torrente

Ritmo sensazionale

Che risuonava lontano

Lasciavo scendere l’amore in cascate

Natura  tanto desiderata

Sul mio passaggio

La voglia di bere tutto

 

Sono stata fiume

Fuga in avanti

In corsa col cuore tumefatto

Per dimenticare la delusione

Ritrovare il mare e le sue maree

Rotolarmi sulla sabbia

Per dimenticare il mondo

 

Ruscello, fiume, torrente

Non so dove sia la sorgente

Una collana di perle intorno al collo

Stringe una vena che pulsa troppo forte

Annunci