Indovinami, indovino

tu che leggi nel destino:

l’anno nuovo come sarà?

Bello, brutto, o metà e metà?

Trovo stampato nei miei libroni

che avrà di certo quattro stagioni,

dodici mesi, ciascuno al suo posto,

un carnevale e un ferragosto,

e il giorno dopo del lunedì

avrà sempre un martedì.

Di più per ora scritto non trovo

nel destino dell’anno nuovo:

per il resto anche quest’anno

sarà come gli uomini lo faranno.

Gianni Rodari


Per l’appunto!

2007, un numero che non mi piace, ma del resto è dal 2000 in poi che perdura questa sensazione…Dovrei  forse "pensarci" attentamente e trovare una risposta convincente ma è proprio necessario? No, sarebbe una perdita di tempo…in fondo …in fondo… sarà come lo farò

Allora auguro a me stessa e a Voi che mi avete accompagnata e letta  in quest’anno che stà per concludersi, di avere sempre come compagni di viaggio la  forza, il coraggio, la grinta, l’energia e  sopratutto il desiderio di "fare" bene. Il nostro destino lo decidiamo noi, costantemente, con le nostre parole, i nostri pensieri e le nostre azioni.

E per concludere, un grazie di cuore agli amici che mi hanno preceduta nel post precedente !Buon Anno!

Cin Cin!!!