Morfeo mi chiama….ho sonno…appoggio la testa nell’incavo della tua spalla…la tua presenza mi appaga, la tua mano calda sul mio braccio è dolce…mi rannicchio e mi stringo a te, pelle contro pelle, le mie gambe s’intrecciano alle tue come liane morbide…ho freddo, tu sei caldo…il tuo respiro accelera e mi solletica il collo…la tua mano scivola sulle mie forme rotonde e il lenzuolo scivola piano…mi aggrappo a te…mi stringi e mi lasci e mi riprendi…desti i miei sensi, divento le tue sensazioni, ascolto i tuoi desideri…il mio cuore accelera e batte al ritmo del tuo…le mie labbra cercano le tue…si sfiorano, gioco di carezze e morsi dolci…si cercano le nostre labbra, si assaggiano, si riconoscono, e si schiudono…il tuo calore diventa il mio, piccola tempesta fatta di brividi che percorre il mio corpo…il mondo prende a girare vorticosamente, il desiderio è nato…ed è dolore e ti mordo, ed è piacere e ti accarezzo…e ci perdiamo insieme, due vele, due ombre, due corpi, uno solo, non so più…ascolto i tuoi richiami, ti seguo, mi guardi e mi rapisci… navighiamo su un mare agitato senza paura anelando l’uragano.. foga di onde che non cessano e fluiscono tra i nostri corpi, il tempo non conta più…la notte ci appartiene…noi due il centro perfetto, assoluto, di un cerchio che si chiude.

 
Annunci