…due chiacchiere in libertà…tra Donne  

 

– Discorsi importanti, confronti, parole.. e poi a volte niente! Un muro di gomma contro cui rimbalzare e basta 😦

– parlare certo, ma è difficile farlo senza farsi condizionare, è difficile farlo senza ferire l’altro e soprattutto è difficile farlo in due… insomma si tira troppo la corda…dopo il difficile passaggio nella terra delle parole, arriva il momento ancora più difficile in cui si deve decidere se continuare a tenersi per mano o andare ognuno per la propria strada.

– Io credo che se si arriva a ‘rompere’ il filo, poi riannodarlo sia quasi impossibile.
Tirarlo sì, ma romperlo no.

– .. sta a noi scegliere e decidere cosa si vuole…
quanto al muro di gomma  a volte può capitare di trovarlo e sbatterci la faccia contro. però l’importante é essere in pace con se stessi, senza rimorsi e consapevoli che quel muro non siamo state noi a costruirlo..

 

– Ecco, forse si può riaggiustare se tutti e due lo vogliono.Io ho visto, però, che quando succede una cosa abbastanza grave con un amico, poi, anche riaggiustata, non era più come prima.

– poi sai, dipende anche dall’ottica con cui lo si guarda, quel muro.. spesso viene costruito solo per orgoglio, o per salvarsi la faccia davanti ad una platea, ad un pubblico, mentre nel privato la stessa persona che mostra di averlo costruito sta tentando di abbatterlo..
un atteggiamento che comunque trovo vile e non mi piace.. poiché in questo modo la considerazione ed il rispetto vengono a mancare e tutte le buone intenzioni di quella persona crollano miseramente..

– Stavo pensando alle incrinature…sì è difficile….sono piccole ferite che tolgono man mano spontaneità e il muro si alza certo, ma a volte è anche una forma di difesa…

– E le incrinature.. beh, quelle a me tolgono tutto. Se non vedo dall’altra parte la completa disponibilità, in modo sincero e totale, non posso essere più come prima.
Per me non vale più la pena. E non è una difesa. Non mi sento proprio più la stessa. Non mi viene spontaneo di fare le stesse cose, perciò l’altro si mette per forza in difesa, e il tutto peggiora inesorabilmente… 😦

– serve chiedersi e capire se il vaso lo vogliamo tenere anche incrinato. Nulla di male in questo, è solo una questione di scelte. Concordo anch’io.. se non c’è disponibilità, se non ci sono vere intenzioni, non riesco ad essere più spontanea come prima. vengono a mancare sia entusiasmo che fiducia. poi se dall’altra parte ci si pone sulla difensiva è chiaro che a nostra volta ci difendiamo.. e si perde in spontaneità e freschezza..

resta.. un pizzico di amarezza.. inevitabile.. anche se non la vuoi provare, resta..insomma se c’è vero bene, sia in un rapporto d’amore che di amicizia, vale sempre la pena parlare anche quando arrivano le incomprensioni. ma servono le intenzioni. e devono arrivare da ambo i lati. i muri di gomma non servono a nulla e non risolvono..

– Solo un pizzico?…si stempera col tempo….

Allora faccio una domanda….quando nella propria disponibilità al dialogo avvertiamo nell’altro una chiusura dobbiamo insistere o no ?

– Insistere fino alla fine, credo.
Ma, se la fine c’è, accettarla e ritirarsi, dopo onorevole tenzone, certo 🙂
E mica sto scherzando.

Il fatto è che, finché voglio esserlo una rompicoglioni, vuol dire che mi interessa tenere sta cosa incrinata e ripararla. Se non insisto vuol dire che non mi frega niente…
uhmmmm…cosa è meglio?

– alla domanda rispondo così. no, insistere no. provare, certo, ma solo fino ad un certo punto. e così conservare la propria dignità. poi, mettersi in disparte. ed aspettare. se l’altra persona riesce a comprendere, se ha la sensibilità di capire, se mostra intenzioni reali, se ti viene incontro bene. altrimenti, non ne vale davvero più la pena..

– Per insistere intendevo, cercare il confronto, per capirsi e vedere se si può aggiustare.
Non era certo insistere per tenere lì una persona che non ha più motivi per farlo.

– non si tratta in questo di insistere in certe situazioni ma di non riuscire a  far finta di non capire, di non vedere…Insistere vista sotto l’ottica del mendicare no…puoi porgere la mano ma non puoi lasciarla lì in umile attesa.

 

– .. ma stiamo dicendo tutti la stessa cosa o sbaglio? 🙂