Ci sono Donne che oggi piangono, Donne che urlano, Donne che hanno bisogno di un abbraccio, di un sorriso…Donne che conosco e che non conosco ma che sento vicine…Donne a cui vorrei dire tante cose ma le parole oggi non mi sono amiche e così ho scelto dei testi per ricordarle e per ricordare a me stessa chi "sono". Un abbraccio scritto è ben poca cosa ma lo immagino con il cuore, ora, in questo momento. Un grazie molto particolare a Silvia…grazie per i fiori, grazie per il pranzo, grazie per il tempo speso al posto mio oggi  per fissarmi un appuntamento che rimando da troppo tempo e senza nemmeno avertelo chiesto…grazie per esserci stata nonostante la situazione che stai vivendo. Ce la farai.

Donne D’amore

Si esce di casa vestite un po’ fighe,
il trucco anche troppo sul viso stancato del giorno.
Stasera le amiche si trovano al bar a parlare.
Allegre per forza con sorrisi di scorta,
la gonna più corta aspettando gli sguardi più attenti
di un uomo che passi di lì per caso.
Donne d’amore col cuore piegato da anni
di falsi rapporti, false parole e dolore,
da mani ignoranti aspettando, aspettando
che venga l’amore.
Qualcuno aspetterà una telefonata
che non è arrivata, è uscita pensando che forse,
che forse era meglio che sola.
Le altre ci scherzano sopra. Si fa una battuta,
si beve un bicchiere, si fuma.
La sera è un po’ fiacca però. Potremmo andare a ballare.
Donne d’amore che piega anche il tempo,
che scuote anche il cielo, è infinito, è il colore
di tante speranze, del loro volersi far male.
D’amore dato ai figli,
d’amore dato ai padri,
d’amore dato anche a chi non sa vedere.
D’amore dentro il ventre,
d’amore per chi piange,
d’amore per chi?
Donne d’amore
con braccia pesanti da spese ingombranti
e da figli che urlano un mondo migliore,
un mondo cresciuto ignorandole sempre
senza una ragione.
E intanto la sera è passata.
Qualcuno lamenta un lavoro che ancora non trova.
Le altre dicono – "Aspetta, vedrai. Prova ancora."
Così ci si lascia aspettando
un sabato pieno di grandi avventure e un lavoro
che sia dignitoso, che sia quello voluto.
Donne d’amore di quelle che rischiano tutto
anche di essere sole,
che non si accontentano e ingannano di un’illusione.
Di giochi senza senso
per non scoprire il fianco,
per non donarsi mai
completamente l’uno all’altro.
Di facili sentieri
vendendosi la pelle
e molto di più.
Donne d’amore che piega anche il tempo
che scuote anche il cielo, è infinito, è il colore
di tante speranze del loro volersi far male.
Donne d’amore col cuore piegato da anni
di falsi rapporti, false parole e dolore,
da mani ignoranti aspettando, aspettando
che venga l’amore.

Susanna Parigi

 


 

Quello Che Le Donne Non Dicono

Ci fanno compagnia certe lettera d’amore
parole che restano con noi,
e non andiamo via
ma nascondiamo del dolore
che scivola, lo sentiremo poi,
abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia
è una mancata verità che prima o poi succederà
cambia il vento ma noi no
e se ci trasformiamo un po’
è per la voglia di piacere a chi c’è già o potrà arrivare a stare con noi,
siamo così
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si".
In fretta vanno via della giornate senza fine,
silenzi che familiarità,
e lasciano una scia le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà…
E dalle macchine per noi
i complimenti dei playboy
ma non li sentiamo più
se c’è chi non ce li fa più
cambia il vento ma noi no
e se ci confondiamo un po’
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare
ancora con noi.
Siamo così, dolcemente complicate,
sempre più emozionate, delicate ,
ma potrai trovarci ancora quì
nelle sere tempestose
portaci delle rose
nuove cose
e ti diremo ancora un altro "si",
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si"

Fiorella Mannoia

 


 

Noi Donne

Noi che siamo nate solamente per aver pazienza
E accettiamo il tempo dondolando, come le altalene
Noi questa stragrande minoranza che ha il senso della vita
E se ne frega del potere
Noi che il nostro cuore la speranza non la perde mai

Noi che siamo dure diffidenti perfino un po’ cattive
E’ perché ci abbiam sbattuto i denti e anche soprattutto il cuore
Noi siamo disegni di parole non c’è un poeta che ci scrive
Noi che siamo sempre un passo indietro
Come eliche di nave siamo chiuse a chiave per natura sai…

Siamo noi, noi, noi donne…strano mistero
Tanghi di fiamme, addii di gelo
Sempre in viaggio ad inseguire i mesi
Dietro alla luna calma della notte
Vediamo tutto bello ad occhi chiusi
Se mi accetti è così
(noi donne noi donne noi donne)

Noi che usciamo da una settimana e stiamo bene insieme
Sappi che noi donne non passiamo facilmente
Dai tacchi alle ciabatte
Sarà che abbiamo infanzie prigioniere e padri un po’ gelosi
Dopo mezzanotte
E il primo schiaffo è per il primo amore non lo scordi mai

Siamo noi, noi, noi donne
Passi leggeri, anime nude
In mezzo ad occhi e desideri, sogniamo tutte l’abito da sposa
E per un giorno ci sentiamo belle
Poi ci si archivia in una cinepresa e si resta lì

E si diventa fiori di mimosa e poi si cambia taglia di bichini
Perché la donna è il tango dell’attesa
Se mi accetti è così
Se mi accetti è così
Se mi accetti è così
Se mi accetti è così 

Fiordaliso

Annunci