Andare, ho voglia di andare…
In un qualsiasi posto dove poter ascoltare il fruscio del vento che fa’ stormire le foglie dolcemente, sentire l’odore della terra appena bagnata da un acquazzone estivo, andare dove il profumo dei fiori ti fa arricciare il naso di piacere, andare dove poter vedere il cielo azzurro come turchese , andare dove poter vedere bianche vele come ali di gabbiano in lontananza, andare dove il sole appena ricomparso semina diamanti sulle onde del mare, andare fin dove l’acqua lambisce la mia pelle, andare dove l’attesa per veder il sole che muore e il cielo che si tinge di rosso è puro incanto…andare, andare, correre incontro ad una stagione più mite, accogliere a braccia spalancate la  stagione dei tanti colori, sì andare, andare, voglia spasmodica di rinascere e di sentirmi grata per questo.

Ballerina di Tomáš Kvasnička (Kwasňa)