Tutto è silenzio

Mi appare il  giorno in trasparenza

Sotto le lenzuola sgualcite

Dove tu sei stato di passaggio

Ricordo di una isola artificiale

 

Nulla di imprevisto

Note di violino

Giocate sull’illusione

Ricordo di una isola artificiale

 

Nulla è perso

Sono sempre sopravvissuta

Al gioco dell’assenza

Giocata sull’indifferenza

Ricordo di una isola artificiale

 

Chiudo gli occhi

Un punto nell’universo

Terra che devo raggiungere

Mi allontano sempre più

Per meglio sognare

 

Tutto è desiderio

E il cuore si schiude

Come corolla al sole

Per accogliere

Nuove promesse

 

Sì ci sono giorni

In cui ho talmente

Voglia di promesse infinite

 

Che solitaria mi allontano

Per meglio sognare, in un punto

Imprecisato nell’universo

Per ritrovarmi.