C’era un volta…non cominciano così tutte le storie?
Così inizia il nostro cammino per la vita,
riempiamo la memoria di parole, di visi,
di esperienze, di nozioni…e lasciamo la nostra infanzia
in fondo a noi stessi sempre più…avanti nel regno dei grandi, avanti a sfidare i giganti!


La vita segue il suo corso, con i suoi errori, le sue leggi, 
le sue debolezze e pensiamo spesso che la felicità  sia lontana e irraggiungibile quando invece è solo un lumicino dentro di noi che lotta per liberarsi.
Andiamo avanti con la sensazione di non riuscire mai veramente a viverla  come la vogliamo davvero e riempiamo la vita come una valigia
arrancando sempre di più sotto il suo peso .

Ma se i nostri occhi non hanno perso lo stupore,
nulla è ancora perso, se ancora riusciamo
a sognare che nessuno possa vivere senza farlo
allora nulla è perso, se ancora riusciamo ad aprire
quella valigia e a svuotarla del superfluo, allora
nulla è perso…nulla è perso.

S.L.